Raffaello

Ritratto Di Leone X Con I Cardinali Giulio De' Medici E Luigi De' Rossi

Galleria Degli Uffizi, Firenze
Anno: 1518 circa
Tipo: dipinto
Tecnica: olio
Supporto: tavola
Dimensioni: cm 118 x 155

Da "Raffaello a Firenze"

[...] ratto di Elisabetta Gonzaga, il Ritratto di Guidobaldo da Montefeltro, il Ritratto di Leone X con i cardinali Giulio de' Medici e Luigi de' Rossi, il Ritratto di giovane con la Mela, la Madonna del Cardellino e il Ritratto di Giulio II. Anche Palazzo Pitti e la Galleria Palatina hanno molte [...]

leggi »

Da "Ultimi anni di vita (1518-1520)"

[...] llo si dedicò a varie opere di pittura e architettura. Tra il 1518 e il 1519 realizzò il Ritratto di Leone X con i cardinali Giulio de' Medici e Luigi de' Rossi, conservato agli Uffizi di Firenze. All’opera il maestro diede un’impostazione simile al Ritratto di Giulio II, basata su linee diagonali, con il pontefice in primo piano e i cardina [...]

leggi »

Altre opere di Raffaello


Nissuna umana investigazione si pò dimandare vera scienzia s'essa non passa per le matematiche dimostrazioni, e se tu dirai che le scienzie, che principiano e finiscono nella mente, abbiano verità, questo non si concede, ma si niega, per molte ragioni, e prima, che in tali discorsi mentali non accade esperienzia, sanza la quale nulla dà di sé certezza.
Leonardo da Vinci


Sì come ogni regno in sé diviso è disfatto, così ogni ingegno diviso in diversi studi si confonde e indebolisce.
<