Donatello

Crocifisso

Basilica di Sant'Antonio, Padova
Anno: 1444-1447
Tipo: scultura
Tipo scultura: crocifisso
Materiale: bronzo
Dimensioni: cm 166 x 180

Da "La competizione del Crocifisso"

[...] Uno degli aneddoti più particolari su Donatello è quello riguardante il Crocifisso "contadino" di Santa Croce a Firenze, che il Vasari racconta essere stato al centro di una competizione artistica con Brunelleschi. Dopo aver visto la scultura lignea di Donatello, [...]

leggi »

Da "Donatello e Firenze"

[...] ssaggio dal Gotico al Rinascimento. Per Santa Croce realizzò il Crocifisso, famosissima opera in legno carica di espressività e passione. Un altro esempio che evidenzia la sua padronanza della tecnica scultorea e dell’ottica sono le cinque statue dei profeti per il [...]

leggi »

Da "Il padre del Rinascimento"

[...] che confrontato con quello degli altri padri del Rinascimento, come accadde per il Crocifisso di Santa Croce a Firenze, definito “contadino” dall’amico Brunelleschi. Gli stessi suoi contemporanei lo criticavano, perfino l’amico Brunelleschi era scettico per l’eccessiva soff [...]

leggi »

Da "Prime Opere per il Duomo (1406–1411)"

[...] ella figura, dovuti certamente alla giovane età di Donatello, che aveva poco più di vent’anni. Il Crocifisso “contadino” di Santa Croce è stata l’altra importante opera della produzione degli esordi di Donatello. Il lavoro oggi è comunemente collocato tra le opere giovanili, sembra sia stat [...]

leggi »

Altre opere di Donatello


S'inganna chi crede che l'opera dell'artista altro non sia se non un concetto superiormente organizzato di verità già accessibili sotto una forma diversa, e che l'artista non sia apportatore di nuova verità ma interprete dell' aurea mediocritas.
Charles Morgan


Come le arti non liberali si propongono come fine il guadagno e il piacere, così le arti degne di un uomo libero aspirano alla virtù e alla gloria.
<