Raffaello

Trionfo Di Galatea

Villa Farnesina, Roma
Anno: 1511 circa
Tipo: dipinto
Tecnica: affresco
Dimensioni: cm 225 x 295

Da "Raffaello e Michelangelo"

[...] , anche lui al lavoro nella villa. Nell’ammirare l’opera del Sanzio, che stava affrescando il Trionfo di Galatea, Michelangelo cedette alla tentazione di disegnare, su una lunetta, una bellissima grande testa con un carboncino. Appena rientrato nella villa, Raffaello si accorse [...]

leggi »

Da "Raffaello a Roma"

[...] lla urbana costruita da Baldassare Peruzzi, dove, tra il 1511 e il 1518, eseguì il Trionfo di Galatea, l’affresco della Loggia di Amore e Psiche e progettò le decorazioni della stanza da letto con le Storie di Alessandro e Roxane, realizzate successivamente dal [...]

leggi »

Da "Nuove commissioni a Roma (1511-1514)"

[...] a. Raffaello lavorò alla villa in diverse occasioni. Nel 1511 eseguì il Trionfo di Galatea, straordinario affresco di ispirazione classica. Nel 1518 realizzo l’affresco della Loggia di Amore e Psiche e progettò le decorazioni della stanza da letto con le Storie di [...]

leggi »

Altre opere di Raffaello


La bella illusione del mondo del sogno, dove ogni uomo è artista pieno, è madre di ogni arte figurativa e altresì, come vedremo, di una metà importante della poesia.
Friedrich Nietzsche


Pensarono pensarono di arruffìanare il romanzo sotto il pretesto di realismo. Eppure, se l'arte ha una ragione di essere allato alla realtà, è per toccare un'altra corda, credo che non la sola realtà. A che scrivere, a che leggere, sopratutto, se basta prendere la propria mazza e fare un giretto nella strada Mouffetard.
<