Raffaello

Visione Di Ezechiele

Galleria Palatina, Palazzo Pitti, Firenze
Anno: 1518 circa
Tipo: dipinto
Tecnica: olio
Supporto: tavola
Dimensioni: cm 30 x 40

Da "Raffaello a Firenze"

[...] giola, il Ritratto del Cardinal Bibbiena, La Velata e la Visione di Ezechiele. Come architetto, a Firenze Raffaello partecipò, nel 1515, alla gara per il rifacimento della facciata di San Lorenzo, vinta però da Michelangelo. Il Vasari attrib [...]

leggi »

Da "La pittura di Raffaello"

[...] io II, l’Estasi di Santa Cecilia, la Trasfigurazione, la Visione di Ezechiele, la Madonna di Foligno e la Madonna D'Alba. Avendo raggiunto grande fama e popolarità, Raffaello ricevette moltissimi incarichi sia dal Vaticano s [...]

leggi »

Da "Ultimi anni di vita (1518-1520)"

[...] Raffaello dipinse seminuda la sua amata Margherita Luti. Sempre nel 1518 dipinse la Visione di Ezechiele, conservata alla Galleria Palatina di Firenze. Realizzò, inoltre, la Sacra Famiglia di Francesco I, e dipinse se stesso nell’Autoritratto con un Amico, opere custodi [...]

leggi »

Altre opere di Raffaello


Cercare adagio, umilmente, costantemente di esprimere, di tornare a spremere dalla terra bruta o da ciò ch'essa genera, dai suoni, dalle forme e dai colori, che sono le porte della prigione della nostra anima, un'immagine di quella bellezza che siamo giunti a comprendere: questo è l'arte.
James Joyce


Quelli che s'innamoran di pratica sanza scienzia son come 'l nocchier ch'entra in navilio senza timone o bussola, che mai ha certezza dove si vada.
<