Firenze su Artfiller



Da "Il Rinascimento a Firenze"

[...] Firenze è considerata la città madre del Rinascimento. Il nuovo linguaggio figurativo e la diversa visione dell’azione dell’uomo nel mondo si svilupparono proprio dall’umanesimo fiorentino sin [...]

leggi »

Da "Raffaello a Firenze"

[...] Firenze è stata una tappa fondamentale per la crescita artistica di Raffaello.Alla fine del 1504 decise di trasferirsi nella città toscana per ammirare le opere innovative dei grandi artisti contemp [...]

leggi »

Da "Nuovi capolavori a Firenze (1506-1508)"

[...] Durante i primi anni a Firenze, Raffaello approfondì i temi della Madonna con Bambino e della Sacra Famiglia, realizzando importanti opere per le ricche famiglie fiorentine. Ma è tra il 1506 e il 15 [...]

leggi »

Da "Trasferimento a Firenze (1504-1506)"

[...] Raffaello si fermò a Firenze per quattro anni. Mantenne comunque i contatti con i committenti umbri, per i quali continuò a realizzare pale d'altare e altre opere, e fece brevi trasferte in altre ci [...]

leggi »

Da "Michelangelo e Firenze"

[...] Michelangelo è nato vicino ad Arezzo ma ha trascorso buona parte della sua vita a Firenze, dove ha creato molti dei suoi capolavori.A Firenze Michelangelo ha iniziato la sua formazione, nella bottega [...]

leggi »

Da "Nuovi incarichi a Firenze (1516-1527)"

[...] Nel 1516 il figlio di Lorenzo il Magnifico, papa Leone X, decise di far completare l’incompiuta facciata della chiesa di San Lorenzo a Firenze, la chiesa di riferimento della sua famiglia. Fu indett [...]

leggi »

Da "Lorenzo Ghiberti"

[...] Lorenzo Ghiberti è stato un grande scultore, architetto e orafo del primo Rinascimento fiorentino.Fu uno dei principali divulgatori della nuova corrente artistica insieme a Michelozzo e Masolino [...]

leggi »

Opere presenti su Artfiller conservate a Firenze


L'arte è un appello al quale troppi rispondono senza essere stati chiamati.
Leo Longanesi


Se invece di prendere sul serio l'arte, la prendessimo per quel che è, come intrattenimento, un gioco, una diversione, l'opera artistica guadagnerebbe così tutta la sua ammaliante riverberazione.
José Ortega y Gasset
<