Raffaello

L’influenza dello stile di Raffaello

Raffaello è stato un pittore che, più di altri, ha generato forte influenza nella storia dell’arte occidentale.

Lo stile di Raffaello, contaminato dai temi michelangioleschi, dalle tecniche di Leonardo, del Perugino, di Piero della Francesca e di Fra Bartolomeo, ulteriormente arricchito dall’influenza dell’arte antica di Roma, fu uno dei principali inneschi per la nascita del Manierismo.

Molti dei suoi allievi e collaboratori ebbero importanti carriere indipendenti, diffondendo in molte corti europee la sua maniera e i traguardi da lui raggiunti.

Le opere del periodo romano di Raffaello hanno ispirato il classicismo del 1600 di Guido Reni, Rubens, Velázquez e Caravaggio.

Perfino nelle accademie del 1700 e del 1800 Raffaello fu un modello per maestri come Ingres e Delacroix, ispirando movimenti come quello dei Nazareni, gruppo di artisti tedeschi attivi a Roma a inizio 1800.

Anche in architettura, Raffaello influenzò le costruzioni del tardo Rinascimento. L’innovativa facciata di Palazzo Branconio dell’Aquila venne da molti definita il prototipo dell’architettura manierista e venne usata come modello per altre importanti costruzioni romane, come Palazzo Spada.

Anche Villa Madama fu un modello per l’architettura extra urbana, al quale grandi architetti, come Andrea Palladio, si ispirarono per progettare le loro splendide costruzioni.

Chi non stima la vita, non la merita.
Leonardo da Vinci
La vita bene spesa lunga è.
Leonardo da Vinci

Il Rinascimento

Il Rinascimento si sviluppò tra la fine del Medioevo e l’inizio dell’età moderna a partire da Firenze, in un arco di tempo iniziato dalla seconda metà del 1300 circa fino a tutto il XVI secolo, le differenze cronologiche secon...

<